Scatola nera

da Scatola nera (2006)

Audio clip: é necessario Adobe Flash Player (versione 9 o superiore) per riprodurre questa traccia audio. Scarica qui l’ultima versione. Devi inoltre avere attivato il JavaScript nel tuo browser.

tutto ciò prima o poi dovrà finire per davvero
nel momento in cui il silenzio sfumerà
in un vortice di oscurità assoluta
ai miei occhi sarà finalmente chiara la realtà

ogni situazione che mi appresto a vivere
porta già con sé frammenti della fine
che rincorrono un declino ineluttabile
in principio io ne vedo già il confine

non son stato io
non son stato io a scegliere il dolore
ho provato inutilmente
ad impedire alla mia mente di guardare avanti
e a vivere il presente
… coglierlo nella sua caducità

ho intravisto nella breccia tra la mie ciglia chiuse
persone ormai perdute che bruciavano il tempo
il mio desiderio è stato non sentirmi come loro
ho già fatto molti sforzi e non ne ho mai capito il senso

però ignoro quale sia la strada da seguire
non credo nel destino e lascerò agire lui
mi abbandono da vigliacco al posto che mi ha cresciuto
nell’attesa di quel vortice in oppressi spazi bui

ma non ho scelto io questa solitudine
ho cercato mille volte
di cambiare la mia sorte già segnata
e di adattarmi agli altri
… fingere nella mia diversità
spezzarmi nella mia fragilità

spezzarmi