Carlita’s way

da Scatola nera (2006)

Audio clip: é necessario Adobe Flash Player (versione 9 o superiore) per riprodurre questa traccia audio. Scarica qui l’ultima versione. Devi inoltre avere attivato il JavaScript nel tuo browser.

varco la soglia del dolore
e mi ritrovo a camminare
su steppe deserte di fogli da riempire
con astio nero d’inchiostro
è il rancore del 23esimo percentile
che vorrei cancellare

niente mi ha mai fatto più male
che immaginare atti e parole
per martoriare il mio ideale di te
purezza ceduta al ricatto
di dionisiaca infedeltà
segreti per riscatto
era realtà

quando
meravigliose coincidenze
portavano da te

ma la verginità è un legame
e non membrane da strappare
l’ultimo fiero baluardo
che conserva una parte di noi
nell’infantile incanto
è un privilegio e un vanto

e atroce è la disillusione
per non aver più assaporato
i fasti della condizione
che in te hai annientato
innalzavo le mie difese
tu non capivi
nervi scoperti al tuo passato
bruciavan vivi

eppure
inaspettate circostanze
mi avevano legato a te