Bianco sposa

da Scatola nera (2006)

Audio clip: é necessario Adobe Flash Player (versione 9 o superiore) per riprodurre questa traccia audio. Scarica qui l’ultima versione. Devi inoltre avere attivato il JavaScript nel tuo browser.

non sarai più sola
ci sarà anche il vuoto accanto a te
e se non ti consola
rendi il pianto un’abitudine
cucirà lo strappo
nella propria asimmetria
ma le macchie sul tuo drappo
e l’amara melodia

non bastano
a render sobria per la posa
quella scena indecorosa
tu, nascosta nell’alcova
dietro al tuo vestito

non sarai più vuota
è giunto il rimorso dentro te
e spesso ti riporta
a te spogliata dell’abito
il confine è netto
dicevi “non l’oltrepasserò…
bianco come neve
il colore che ti donerò”

ma è sfiorita la mimosa
con quest’acqua velenosa
l’hai sporcata nell’alcova
dietro al tuo vestito da sposa

eri la mia sposa
eri la mia sposa