A quick note

Solo un piccolo appunto per dire che non sono scomparso nel nulla (una canzone degli Smiths dice gasping, dying but somehow still alive…) e che le registrazioni dell’album stanno iniziando a produrre dei frutti. Ho terminato due canzoni – a cui manca solo il mixaggio/scervellamento definitivo quando le avrò finite tutte – che qualcuno dei miei fans più affezionati ha già potuto ascoltare. Sto decidendo se mettere una delle due sul MySpace tra qualche giorno, in versione lo-fi, come primissimo antipasto del disco. Anteprima che non va confusa con il primo “singolo”, che sarà “L’ovest dentro l’est” (la prossima che voglio terminare) accompagnata da una o due “b-sides”.

Nel frattempo ringrazio chiunque abbia prodotto questo meraviglioso pre-amplificatore, che, senza essere costato una quantità spropositata di soldi, mi sta facendo fare miracoli nel registrare le voci nelle condizioni ambientali in cui devo cantare.

Tube Art V3

One thought on “A quick note

  1. “L’ovest dentro l’est”…suona bene, un titolo evocativo e poetico!
    se ti va mandami queste prime versioni…sempre che tu ne abbia il tempo.
    Buon lavoro!^_^

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>