Senza provenienza e con nessuna direzione

Ieri è stata una giornata tirata fuori da qualche anno fa, tesa per questioni che difficilmente si possono spiegare razionalmente. E allora ho trovato la giusta ispirazione per portare ad ottimo punto la pseudo title-track che aprirà l’album, di cui diversi suoni erano già pronti dal 2007. Ne è venuta fuori una canzone terribilmente aggressiva, con chitarre e sintetizzatori che graffiano il vetro. Amo già questa versione. Sarà il giusto ponte tra “Scatola nera” e quello che sta per arrivare.