Up on the Ladder

L’altra sera, nel famoso concerto a sorpresa, il mio caro Thom Yorke ha eseguito una rara versione acustica di “Up on the Ladder”. E’ una canzone le cui prime tracce risalgono al 1999, e che io ho sempre amato da quando – mentre mi trovato in Sudafrica nell’estate del 2002 – ho sentito per la prima volta un mp3 della sua esecuzione dal vivo nel tour di preparazione a “Hail to the Thief”. L’anno successivo, con mio dispiacere, non fu tra le tracce di quell’album e si pensava che fosse finita nel dimenticatoio: alla fine però è stata inclusa a sorpresa nel cd2 di “In Rainbows”. Ho dovuto attendere cinque anni quindi per vederla pubblicata, e a dicembre mentre l’ho ascoltata per la prima volta in in versione studio ho provato, nel buio della mia camera di Copenhagen, una strana sensazione a livello temporale – che veramente fatico a descrivere. La musica è una incredibile custodia di sensazioni provate molto tempo prima, ed è anche per questo che sono felice di poter fissare con le mie canzoni questo periodo della mia vita in modo così preciso.

Stamattina ho imparato a suonare “Up on the Ladder” in questa spoglia versione acustica, e ho voluto registrare un mio piccolo omaggio a questa canzone. Ci ho messo mezz’ora a incidere il tutto: la qualità è per forza di cose grezza e approssimativa, ma l’atmosfera ombrosa si conserva intatta. Sono certo che quando la risentirò tra diversi anni -essendo probabilmente diventato una persona con sfumature ancora diverse da come sono ora – continuerò a provare le stesse emozioni di oggi, come oggi provo le stesse emozioni di sei anni fa.

Audio clip: é necessario Adobe Flash Player (versione 9 o superiore) per riprodurre questa traccia audio. Scarica qui l’ultima versione. Devi inoltre avere attivato il JavaScript nel tuo browser.



i’m stuck in the tardis / trapped in hyperspace / one minute snake charming / the next one in a motorcade // all the right moves / and in the right percent / watch me dance like a puppet / you can almost see the strings // give me an answer / give me a line / i’ve been climbing up this ladder / i’ve been wasting my time // up on the ladder / we’re tied to a stake / up on the ladder / we wait for your mistake / up on the ladder / to call out your name / up on the ladder / you’re all the fucking same // you let the people down / the people down / the people down